Leonessa

Dal 3 al 7 Aprile 1944 con saccheggi, distruzioni e deportazioni prosegue il rastrellamento nazifascista partendo dalle frazioni di Albaneto, Villa Pulcini e Cumulata: qui vengono fucilati 12 cittadini. Dopo arresti compiuti il 4, 5 e 6 in base ad elenchi forniti dai fascisti e da segnalazioni di delatori, i tedeschi arrestano numerose persone e il giorno 7 ne fucilano 23 a gruppi di cinque, di fronte a tutta la popolazione: tra di esse il parroco don Concezio Chiaretti. (Guida, 544)

Commenta