Pastena

Dati del Comune

Abitanti: 2.809 (1936) – 2.520 (1951). Superficie 42,16 kmq. Altitudine 318 m. slm, al centro dei Monti Ausoni. Comuni confinanti: Castro dei Volsci, Falvaterra, Pico.

La motivazione della decorazione

Distrutta al 40%, Pastena  è Medaglia d’argento al merito civile:

Piccolo comune situato sulla Linea Gustav, durante il conflitto mondiale, fu sottoposto a violenti bombardamenti che causarono numerose vittime civili ed ingentissimi danni all’abitato e al patrimonio agrario, nonché a feroci rastrellamenti da parte delle truppe tedesche. La popolazione offriva altresì un’ammirevole prova di solidarietà, accogliendo ed offrendo sicuro rifugio ai numerosi sfollati nelle grotte sparse sul territorio. Pastena (Fr), 1943-1944.

 

Le vicende belliche e resistenziali

Per la sua posizione defilata rispetto al fronte di guerra, non risentì eccessivamente degli eventi bellici, anche se spesso le sue grotte divennero il rifugio degli abitanti.

Nel maggio 1944, però, il paese si venne a trovare sulla strada delle truppe di colore della Spedizione francese; questi uccisero due giovani sposi ed un uomo che tentava di evitare il saccheggio della biancheria.

 

La memoria

Pastena fa parte del “Gran percorso della memoria” del SER.A.F.-Servizi Associati Comuni del Frusinate.

Bibliografia

La grande enciclopedia della tua regione. Il Lazio (38), p.141.

(a cura) G.Giammaria, L.Gulia, C.Iadecola, Guerra Resistenza Dopoguerra in Ciociaria 1943-45, (cit.), pp.129-30.

Wikipedia, ad nomen.

Commenta