Roma

Arrestato dal reparto di Pietro Koch, nei pressi della Cinematografica Scalera, Aldo Pinci, operaio antifascista, tenta di fuggire ma viene raggiunto da due colpi di pistola che lo ferirono alle gambe. Morirà il successivo 15 Maggio in ospedale. (Memorie di quartiere, 82)

Commenta