San Giovanni Incarico

Dati del Comune

Abitanti: 4.216 (1936) – 4.188 (1951). Superficie 24,71 kmq. Altitudine 200 m. slm. Situato nella parte sud della Valle del Liri. Comuni confinanti: Arce, Ceprano, Colfelice, Falvaterra, Pastena, Pico, Pontecorvo, Roccasecca.

La motivazione della decorazione

Centro situato sulla linea Gustav, durante l’ultimo conflitto mondiale si trovò al centro degli opposti schieramenti, subendo ogni sorta di violenza dalle truppe tedesche e marocchine e continui e devastanti bombardamenti da parte alleata che causarono la morte di numerosissimi cittadini e la quasi totale distruzione dell’abitato. La popolazione, che con grande spirito di solidarietà aveva accolto gli sfollati dei paesi vicini, fu a sua volta costretta scampo in rifugi occasionali. San Giovanni Incarico (Fr), 1943-1944.

 

Risultò chiaro che, in tali situazioni, fu impossibile organizzare alcuna forma di resistenza armata da parte dei giovani del luogo.

San Giovanni Incarico venne liberato il 15 maggio 1945 dalla 3° Divisione di fanteria algerina, che si lasciò andare a numerose violenze a persone e ai beni dei cittadini.

 

Le vicende belliche e resistenziali

Sin da metà ottobre 1943 il paese fu sconvolto dai bombardamenti alleati che causarono numerose vittime.

La motivazione della Medaglia d’argento al merito civile concessa a San Giovanni, mette in evidenza, oltre le devastazioni che hanno portato al 60% delle abitazioni distrutte, la solidarietà dei residenti a favore degli sfollati degli altri centri, mentre a loro volta furono costretti a trovare scampo in collina:

 

La memoria

Il Comune fa parte del “Gran percorso della memoria” del SER.A.F.-Servizi associati Comuni del Frusinate.

 

Bibliografia

La grande enciclopedia della tua regione. Il Lazio (51), pp.69-70.

(a cura) G.Giammaria, L.Gulia, C.Iadecola, Guerra Liberazione Dopoguerra in Ciociaria 1943-45, (cit.), p.153

Dizionario storico biografico del Lazio (cit.), ad nomen

Wikipedia, ad nomen.

Commenta