Sermoneta

Le due vittime, nascoste in montagna per sfuggire ai rastrellamenti, il 26 maggio decidono di andare incontro alle truppe Anglo-americane. Giunte in località Petrarca incrociano un reparto tedesco. Vengono catturate, portate a circa 300 metri dall’Abbazia Valviscione e fucilate. I corpi vengono mutilati. (Atlante)

Commenta