Terelle


Dati del Comune

Abitanti: 2.121 (1936) – 2.278 (1951). Superficie 31,65 kmq. Altitudine 902 m.slm. quasi sulla vetta del monte Abate. Comuni confinanti: Atina, Belmonte Castello, Casalattico, Cassino, Colle San Magno, Piedimonte San Germano, Sant’Elia Fiumerapido, Villa Santa Lucia.

La motivazione della decorazione

Il paese, che subì la distruzione del 91% delle abitazioni, è stato decorato della Medaglia di bronzo al merito civile, conferita il 22.8.2003:

Centro strategicamente importante a nord di Montecassino, durante l’ultimo conflitto mondiale si adoperò con la popolazione tutta a dare ospitalità e conforto ai numerosi profughi dei paesi vicini. Si trovò poi al centro di numerosi combattimenti, subendo bombardamenti e rappresaglie che procurarono numerose vittime civili e la quasi totale distruzione dell’abitato. Terelle (Fr), settembre 1943-maggio 1944.

Le vicende belliche e resistenziali

Nell’offensiva alleata del gennaio 1944, Terelle rappresentò un punto nodale per superare l’ostacolo rappresentato da Montecassino e quindi avere via libera verso il fiume Liri e Roma.

La battaglia per conquistare questa posizione iniziò il 24 gennaio e durò quattordici giorni, con un’elevatissima perdita di uomini nei due schieramenti. Alla fine i tedeschi ebbero la meglio, pur temendo un possibile sfondamento del fronte verso Atina.

Tentata questa azione sulla via di Terelle, gli Alleati concentrarono tutte le loro azioni su Montecassino, iniziando dal bombardamento del 15 febbraio.

A Terelle, in tale situazione, non vi erano partiti organizzati e quindi fu assolutamente impossibile costituire un Comitato di Liberazione.

La memoria

Il Comune fa parte del “Gran percorso della memoria” del SER.A.F.-Servizi associati Comuni del Frusinate.

  • Monumento ai Caduti – piazza Roma

 

Bibliografia

La grande enciclopedia della tua regione. Il Lazio (57), p.183.

(a cura ) G.Giammaria, L.Gulia, C.Iadecola, Guerra Liberazione Dopoguerra in Ciociaria 1943-45, (cit.), p.170.

Wikipedia, ad nomen.

 

Commenta