Villa Santa Lucia

Dati del Comune

Abitanti: 2.538 (1936) – 2.180 (1951). Superficie 17,77 kmq. Altitudine 393 m. slm. ai piedi del monte Cairo. Comuni confinanti: Cassino, Piedimonte San Germano, Pignataro Interamna, Terelle.

La motivazione della decorazione

Villa Santa Lucia è decorata con la Medaglia d’argento al merito civile:

Comune situato in posizione strategica per l’esercito tedesco impegnato a bloccare l’avanzata alleata, subiva, nel corso dell’ultimo conflitto mondiale, violentissimi ed indiscriminati bombardamenti, che causarono la morte di numerosi civili e la totale distruzione dell’abitato. I cittadini superstiti affrontavano con dignità le più dure sofferenze e intraprendevano con fierezza la difficile opera di ricostruzione. Villa Santa Lucia (Fr), luglio 1943-giugno 1944.

 

Le vicende belliche e resistenziali

Ubicata sulle pendici occidentali di Montecassino, Villa Santa Lucia subì le dolorose e drammatiche conseguenze derivanti dalla vicinanza di un così importante obiettivo.

Nel maggio, poi, quando venne sfondata la linea “Gustav” con  il tentativo del generale tedesco Kesselring di opporre un’accanita resistenza a Piedimonte, la situazione precipitò. Infatti, il generale polacco Anders ebbe l’ordine di conquistare Piedimonte e proteggere il fianco destro del 13° Corpo d’armata.

La stessa armata polacca entrò a Villa Santa Lucia il 24 maggio, in un paese distrutto al 100%.

 

La memoria

ll Comune fa parte del “Gran percorso della memoria” del SER.A.F.-Servizi Associati Comuni del Frusinate.

 

Bibliografia

La grande enciclopedia della tua regione. Il Lazio (62), p.299.

(a cura) G. Giammaria, L.Gulia, C.Iadecola, Guerra Resistenza Dopoguerra in Ciociaria 1943-45, (cit.), p.182

Dizionario storico biografico del Lazio, (cit.), ad nomen

Wikipedia, ad nomen.

 

Commenta