Roma, Forte Bravetta

11 ottobre 1943, lunedì – Roma, Forte Bravetta. Vengono fucilati Marco Amadei, manovale, Battista Graziani, Michele Pella, muratore, Guido Pigliucci, impiegato, Pietro Serra, cappellaio, Mario Sorbi, Giacomo Proietti, operaio, che, per sfuggire alla cattura, tenta la fuga. Condannati dal Tribunale straordinario, costituitosi in Roma città aperta, per presunti saccheggi. (Panimolle, 30; Pompeo, 271)

Commenta