Calvani Antonio

Nato alla Sgurgola L’8 giugno 1927- Caduto il 10 settembre 1943 A Ponte Fratta, in via Ostiense, Roma. Antonio è un ragazzo di appena sedici anni, studente, che nei giorni concitati della difesa di Roma, scappa di casa per seguire Aladino Govoni, futuro comandante militare di Bandiera Rossa. Govoni è capitano dei Granatieri, ma l’8 settembre lo coglie in congedo e, una volta recuperata l’arma di ordinanza, prende parte ai combattimenti in zona Ostiense. Il giovane Antonio è al suo fianco e durante il combattimento, s’impossessa della giacca e delle armi di un granatiere caduto e comincia a sparare al nemico. Ferito più volte, continua a combattere e muore.

Badinotti; https://www.roma8settembre1943.it/i-civili-nella-difesa-di-roma/; scheda ANPI 1307

Commenta