Marchetti Isidoro

Nato a Leonessa (Rieti) Il 23 febbraio 1863-caduto il 9 settembre 1943 a Ponte Galeria, Roma. Invalido, civile, Isidoro abita nella casa cantoniera in via Portuense 414. Muore a Ponte Galeria durante la battaglia per difendere Roma dall’invasione delle truppe tedesche in seguito all’armistizio italiano dell’8 settembre. Croce di guerra al Valor militare con la seguente motivazione: «In occasione di fatto d’arme svoltosi tra un battaglione allievi carabinieri e preponderanti forze tedesche che minacciavano la Capitale, affrontava il nemico con slancio e sprezzo del pericolo, facendo generoso olocausto della vita». Magliana di Roma, 9, settembre 1943 (B. U. 1947, pag. 336).

Badinotti (1997); Ai caduti per la difesa di Roma (1953); Fondazione Sturzo

Commenta