Roma

3 maggio 1944, mercoledì Roma, borgata di Tiburtino III, Via del Badile. A seguito di un assalto ad un forno, un gruppo di militi della Polizia dell’Africa Italiana, intervenuto per sedare il tumulto, intima alla donne di riconsegnare la merce sottratta. Di fronte alla loro resistenza, la polizia apre il fuoco. Viene così colpita Caterina Martinelli, madre di sei figli, la quale era riuscita ad accaparrarsi alcuni sfilatini di pane. (Atlante)

Commenta