Tivoli (Roma)

8 marzo 1944, mercoledì – Tivoli (Roma). A Tivoli, di fronte alla moglie e al figlio, viene malmenato dalle SS Ignazio Pascucci di 51, contadino, per aver dato rifugio a prigionieri inglesi e a giovani di leva. Dietro delazione, un folto nucleo di SS entra nella sua abitazione l’8 marzo del ’44. Dopo essere stato malmenato, sviene ed è ritenuto morto. A nulla valgono le cure mediche a cui è sottoposto e morirà il 3 luglio 1944 a seguito delle torture ricevute.

Commenta